Una tipica domenica invernale quella conclusa sul circuito “Pista Fanelli” di Torricella penultima gara di questa stagione 2017 valevole come Coppa Puglia. Team Palmisano sempre presente con ben 12 piloti tra KZ3 Under, KZ3 Junior, Rokkettari Senior, Junior e Mini, ed infine anche la categoria dei più piccoli l’Entry Level.

 

LE GARE

 

ENTRY LEVEL –  Gran bel week-end quello registrato in questa categoria con ben 7 partecipanti. Andrea Palmisano al suo secondo debutto, emozionantissimo di provare il circuito “Pista Fanelli” di circa 1600 m , scende in campo con il suo luccicante telaio Lam. Il piccolo Andrea anche se non si è piazzato nelle prime posizioni  riesce comunque a soddisfare il team con la sua buona volontà e la voglia di voler imparare.

 

MINI ROK – Cinque i piccoli amici/avversari rokkettari ovvero Buonfrate Graziano, Lerario Davide, Carrieri Riccardo, De Giorgio Angelo e l’unica lady Palmisano Chiara. In griglia della pre-finale De Giorgio che sigla la pole nelle crono, al suo fianco ci sarebbe dovuto essere il pilota di Martina Franca Buonfrate che sfortunatamente per problemi tecnici non riesce a schierarsi con i suoi compagni e costretto quindi a partire molto più dietro del suo gruppo, Lerario, Carrieri e Palmisano. In questa manche il confronto è serrato tra De Giorgio e Lerario e Carrieri , in effetti alla conclusione di questi dieci giri i risultati non cambiano. Spettacolare la finale di questi piccoli rokketari, in particolare registra un confronto serrato sempre il pilota di San Giorgio, ma questa volta con il pilota di Martina Franca Buonfrate che già dalla partenza sfila di tre posizioni. Inizia a martellare con giri più veloci, continui tentativi di sorpasso ed a un quarto di gara riesce a superare De Giorgio prendendosi un bel vantaggio su di esso. Lerario , Carrieri e Palmisano Chiara si portano rispettivamente così al terzo, quarto e quinto posto sul podio.

 

JUNIOR ROK – Categoria accorpata con 125 Aci Kart Junior e Ok Junior. Il pilota di Ostuni, Gianluca Bufano fa bottino pieno nella categoria vincendo le crono, pre-finale e finale. Ottima la sua concentrazione e dedizione in questo sport.

 

SENIOR ROK – La griglia di partenza dei rokker vede schierati in pre-finale Francesco Palmisano, autore della pole position nelle crono, Alessandro Montanaro, Marco Ciracì , Luca Spalluto e Carmine Chiefa. A dominare questa prima prova è sempre Palmisano, ma a pochi giri dalla conclusione per un contatto con un suo avversario è costretto a perdere la sua posizione dando via libera agli altri concorrenti. Montanaro coglie l’occasione per prendere il comando e conclude così la pre-finale in prima posizione seguito da Ciracì, Spalluto e Chiefa. Nella finale si mette subito in evidenza il pilota del Team Palmisano, Francesco che dalle retrovie subito dopo la partenza riesce a sfilare al terzo posto, imperterrito si impone dominando la gara con un bel vantaggio , rimontando al primo posto. Dietro di lui si classificano secondo e terzo Montanaro e Spalluto, Ciracì e Chiefa.

 

KZ3 JUNIOR – Francesco Fanelli, esperto pilota in questa categoria del Team Palmisano, ha confermato il pronostico aggiudicandosi la finale. La partenza della pre-finale non è stata delle migliori , in quanto Francesco non ha saputo prendere il comando sin da subito, pertanto i primi giri sono stati combattuti. A solo metà dell’opera il nostro pilota è riuscito a imporsi con un bel recupero, trovandosi in prima posizione. Alle sue spalle concludono questa manche in secondo e terzo posto Caramia Nicola e Giovanni Cecere. Finale, stesso copione, Francesco abile e scaltro conquista la piazza d’onore, confermando la sua gara in pole.

 

KZ3 UNDER – Il duello di vertice è fra Marzulli, il più veloce nelle crono, Caramia Filomeno e Fanelli Nunzio. Poca fortuna per Giuseppe, alla partenza della pre-finale per un errore di distrazione, perde due posizioni e sfila al comando Caramia, tallonato da Nunzio Fanelli. Il trio entra in bagarre fin dalle prime battute, con le posizioni che cambiano continuamente fino a metà gara, Marzulli supera Nunzio e così il nostro pilota inizia una cruenta battaglia con Caramia. E’ in quel frangente, che il pilota di Fasano, Marzulli la spunta su Filomeno vincendo la prima manche. Ricca di avvicendamenti anche la Finale, partenza con la stessa dinamica della pre-finale , ma il fasanese dopo poche tornate guadagna metri non dando pace ai suoi avversari, che dalla terza posizione si impone per tutta la gara piazzandosi in testa e  assicurandosi la tranquillità degli ultimi giri.

 

 

STAFF PALMISANO

 

  • 0 comment
  • Read 279 times

Leave a comment