Giuditta

Giuditta

Giovedì, 23 Luglio 2015 10:34

CASTELLETTO DI BRANDUZZO 19 LUGLIO 2015

Sulla Pista 7 Laghi di Castelletto di Branduzzo il 19 luglio 2015  presente il Team Palmisano con il suo pilota Luigi Musio, telaio Lam - motore Tm categoria KZ2 con  un'inizio in salita con l’ottavo tempo in qualifica, Luigi è riuscito a risalire la china fino ad arrivare  a 2 quarti posti in gara 1 e gara 2  rimanendo così in testa alla classifica fino alla finale del 20 settembre sulla pista di Ugento che decreterà i vincitori del Trofeo Nazionale e Campionato Italiano Prodriver under e over.

 

 

 articolo su www.acisportitalia.it

5 LUGLIO 2015

scarica in pdf le finali

9 le squadre:

I MONTANARI
TRULLI VALLE D'ITRIA
SCUDERIA VALLE D'ITRIA
REMIX
QUELLI DEL SIG VITO
TEAM ROGUENTI
GREEN
SCUDERIA SANTORO
IENE

Si è disputata, nei giorni   6 e 7 Giugno 2015, la prima edizione del "Memorial Luca Convertini".

Si tratta di un circuito cittadino di 450 metri, molto spettacolare e divertente allestito per l'occasione, che ha visto protagonisti  ben nove equipaggi dandosi battaglia per la durata di 4 ore.

Si è aggiudicata la manifestazione la squadra dei "i Montanari" seguiti dall'equipaggio "Trulli Valle d' Itria" e ha chiuso il podio "Scuderia Valle D' Itria"

Due giornate all'insegna dello sport, del divertimento, dell'entusiasmo, del piacere di stare insieme... di tutte quelle cose che proprio a Luca piacevano tanto.

Lo Sporting Club Martina S r l " Palmisano Karting Team" nella giornata del sabato ha allestito un percorso per ragazzi dai  7 ai 10 anni al fine di sensibilizzare e valorizzare gli annosi problemi relativi all'educazione stradale, attraverso l'utilizzo gratuito di go-kart.


La stessa organizzazione ringrazia l'Amministrazione Comunale del comune di Cisternino, tutte le autorità, la famiglia e i parenti di Luca, i commissari e i loro collaboratori, gli amici di Luca, i volontari della Croce Rossa Italiana e tutti coloro che hanno collaborato e reso possibile la realizzazione di questa magnifica manifestazione.

Alle prime tre squadre sono state premiate coppa per ogni partecipante mentre, le restanti squadre sono state premiate per ogni singolo partecipante.

Articolo a cura della direzione Sporting club Martina.

Luigi Musio stravince al Trofeo Italiano c/o Circuito del Sele, Battibaglia il 14 Giugno 2015. Vincitore delle doppie finali, nella categoria KZ2.

Nella categoria 125 prodriver under l'altro portacolori del Team Palmisano Francesco Fanelli, in entrambe le finali della giornata di domenica si è dovuto ritirare per un contatto di gara quando viaggiava in una dignitissima dodicesima posizione.

 

 

 

Articolo Ufficio Stampa Aci sport 

Mercoledì, 20 Maggio 2015 08:01

CIK-FIA EUROPEAN 20-24 MAGGIO 2015

PALMISANO KARTING TEAM presente al Campionato Europeo c/o Circuito Internacional Zuera, Carratera Nacional 330 con Luigi Musio categoria KZ2

 

SANTA MARIA DI LEUCA 1° EDIZIONE 48° RALLY DEL SALENTO

CAMPIONATO ITALIANO WRC - AUTOMOBILE CLUB LECCE.

 

Corsi di Educazione Stradale

Palmisano karting Team presente all'evento con i Kart Parolin-Delfini per i più piccoli.

Martedì, 19 Maggio 2015 07:23

VINCENZO DURANTE

 

Gare:

Inizio: 2014 partecipa a n.2 gare TROFEO DEL PILOTA, concludendo il terzo posto nella prima gara e ottavo posto nella seconda.

1° Endurance Karting Binetto 2014 terzo posto con la squadra '' ARANT ENDURANCE

Sabato, 02 Maggio 2015 09:11

ANTONIO GIOVINAZZI PILOTA MARTINESE

Segui ANTONIO GIOVINAZZI

 

Con la vittoria in Gara 2 e il terzo posto in Gara 3 Antonio Giovinazzi conclude da Vicecampione a Hockenheim l’Europeo FIA F.3. 6 vittorie e 20 podi complessivi, cui si aggiunge il trionfo al Masters F.3 di Zanvoort, sono il bottino finale della stagione continentale del pilota di Martina Franca (TA), prima del gran finale al Macau GP.

Hockenheim (D),  18 Ottobre 2015

 

I risultati nell’Europeo FIA F.3, all’appuntamento conclusivo di Hockenheim in questo weekend, non sono stati semplici da raggiungere per Antonio Giovinazzi. Ma il pilota di Martina Franca (TA) ha dato il meglio di sé, ottenendo definitivamente il titolo di Vicecampione. Dopo il sesto posto ottenuto in Gara 1, Giovinazzi doveva realizzare almeno 15 punti su Charles Leclerc e 4 punti su Jake Dennis, per assicurarsi il 2. posto nella classifica finale. Per farla breve, il pugliese aveva il solo obiettivo di vincere in Gara 2, nella quale partiva dalla pole position.

Giovinazzi si presentato al comando alla prima curva. Dennis è entrato nella sua scia, attaccando il leader nelle fasi iniziali, finché non ha lasciato passare il suo compagno di team Rosenqvist. Anche lo svedese ha cercato di superare Giovinazzi ma la Dallara F312-Volkswagen del team Jagonya Ayam with Carlin ha resistito, davanti alle tre vetture Prema Powerteam di Rosenqvist, Dennis e Günther. Leclerc seguiva invece troppo lontano, oltre il 10. posto. Così, conquistando la sua sesta vittoria di stagione, Giovinazzi si è infine assicurato la posizione di Vicecampione.

In Gara 3 l'umidità che ha coperto al mattino il circuito del Baden-Württemberg ha suggerito a molti piloti di montare gomme rain. Giovinazzi ha scelto di partire con le slick, nonostante la sua posizione in prima fila ma sul lato umido della pista: un fatto che non ha reso la sua partenza troppo veloce, perciò il pilota di Martina Franca ha dovuto recuperare posizioni fin dal 5. posto occupato al primo giro.

La Safety Car ha dovuto effettuare oggi molti interventi. Mentre il sole stava asciugando la pista, Antonio Giovinazzi ha provato a sorpassare i suoi avversari, tra una neutralizzazione e l’altra. Il tarantino ha superato Jake Dennis e Alexander Sims, prima di un nuovo intervento della Safety Car. Il pilota del team Jagonya Ayam with Carlin ha infine potuto concludere ancora una volta sul podio: con il 3. posto ottenuto in Gara 3 Giovinazzi ha ottenuto infatti il suo 20. risultato a podio nella stagione, chiudendo la classifica al secondo posto con 412,5 punti, dietro lo svedese Felix Rosenqvist (508) e seguito al 3. posto dall’Inglese Jake Dennis (377).

“Oggi ho vissuto un grande momento in questo finale di stagione”  - ha confidato Giovinazzi a fine giornata – “Con i risultati conquistati nell’Euro F.3, cui si aggiunge il F.3 Masters a Zandvoort che ho vinto il mese scorso, non posso che essere soddisfatto del mio 2015. Sono orgoglioso di aver corso per Mr. Ricardo Gelael in una grande squadra come il team Jagonya Ayam with Carlin. Uno dei miei obiettivi a Hockenheim era quello di chiudere l’Europeo con un'altra vittoria e, questo fine settimana, sono stato in grado di farlo. Oggi avrei voluto vincere di nuovo. Ero sicuro che la scelta di montare le slick sarebbe stata quella giusta ed è un peccato che la Safety Car sia entrata in pista così tante volte. Ma abbiamo un’altra occasione quest'anno: cercheremo ancora di vincere nel GP di Macao, tra un mese. Sento che in Asia potremo fare una buona gara.

 

In allegato il comunicato stampa odierno da Hockenheim, insieme ad alcune immagini di Antonio Giovinazzi durante le gare del weekend.

 

Cordiali saluti.

 

 

Antonio Giovinazzi Press Corner

  1. antoniogiovinazzi.com

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Press Office by

 

Francesco Candido  +39 347 1113040

Luisa Tuzza                    +39 347 6131565

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

Antonio Giovinazzi ha vinto oggi il 25. Masters di Formula 3 a Zandvoort (NL), dominando in tutto il fine settimana insieme al suo Jagonya Ayam con la squadra di Carlin. Ora il pilota italiano è lanciato per il rush finale del FIA F.3 European Championship, in cui è attualmente in 2 ° posto in classifica.

Zandvoort (NL),  20 Settembre 2015

Le cose hanno ripreso a girare per il verso giusto. Antonio Giovinazzi ha concluso oggi a Zandvoort un weekend realmente positivo, che ha avuto inizio con una buona prestazione nelle qualifiche di Venerdì scorso e si è concluso oggi con la vittoria del 25. Master Formula 3 di Zandvoort. Una buona combinazione di telaio e motore, amalgamati con le nuove gomme Kumho (lo speciale produttore di pneumatici per l'evento olandese) ha fatto dimenticare lo scarno weekend portoghese di due settimane fa.

Antonio è andato in testa subito, alla partenza di entrambe le gare del weekend: nella gara di qualifica del sabato ha guadagnato in pochi giri un margine di sicurezza sul suo avversario più vicino, il tedesco Markus Pommer, che all’arrivo lo ha seguito in seconda posizione a 8"803. Oggi, scattando dalla pole position, il pilota del team Jagonya Ayam with Carlin non ha avuto alcun problema a prendere di nuovo vantaggio sul britannico George Russel, che ha concluso secondo a 8"427. In entrambe le gare, Giovinazzi non ha mai rallentato fino alla bandiera a scacchi, registrando le prestazioni più veloci dal via fino agli ultimi giri, nonostante la sua sicurezza nella corsa per la vittoria. Il pilota italiano ha segnato il giro più veloce nella gara di Sabato in 1'32"396, per poi migliorare oggi la sua performance scendendo a 1'32"009.

“Sono certo che venderemo cara la pelle nell'ultima parte di stagione” – ha dichiarato al termine delle gare odierne Giovinazzi, che attualmente occupa il secondo posto nella classifica provvisoria dell’Europeo FIA F.3 – “Questo fine settimana a Zandvoort è stato completamente positivo per noi, avendo dimostrato di essere nella forma migliore per presentarci alle ultime battaglie del FIA F.3 European Championship. Quest’anno con il team Jagonya Ayam with Carlin ho vinto alcuni degli eventi più importanti della F.3, come il GP di Pau nel maggio scorso e, oggi, il Masters F.3 di Zandvoort. Inoltre, abbiamo già vinto la gara di un campionato a Zandvoort, lo scorso luglio. Penso che non poteva essere un modo migliore per applicare noi stessi nel rush finale della stagione.

 

In allegato il comunicato stampa odierno da Zandvoort, insieme ad alcune immagini di Antonio Giovinazzi ripreso durante le gare

(credits: Press.net Images)

Cordiali saluti.

 

 

Antonio Giovinazzi Press Corner

  1. antoniogiovinazzi.com

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Press Office by

 

Antonio Giovinazzi conquista una straordinaria vittoria al 74. Grand Prix di Pau (F), gara conclusiva del terzo appuntamento del Campionato Europeo FIA F.3. Il pilota di Martina Franca (TA) consolida la sua leadership nel Campionato Europeo, al suo nono podio su nove gare disputate.

Pau (F), 17 Maggio 2015

Antonio Giovinazzi ha vinto oggi la 74. edizione del Gran Premio di Pau, gara conclusiva del weekend francese dell’Europeo FIA F.3, al suo terzo appuntamento di stagione. Giovinazzi aveva grandi aspettative nella gara di oggi, dopo essere salito sul podio in entrambe le corse disputate ieri. La sua strategia di risparmiare il set di pneumatici nuovi per la gara finale ha avuto successo: dopo aver inseguito a stretto contatto il leader iniziale, l’inglese Jake Dennis, l'attacco di Giovinazzi è partito nella seconda parte di gara, quando la sua Dallara F312-Volkswagen del team Jagonya Ayam with Carlin aveva mantenuto la sua migliore performance.

Il pilota italiano ha preso il via dalla prima fila, accanto al poleman Dennis. Entrambi sono scattati bene e Dennis hanno condotto la gara dalla prima curva in poi. Giovinazzi ha lasciato a lungo il comando al suo avversario, badando solo di non far salire il suo distacco a oltre 1"3. A circa 10 giri dal termine, il pugliese ha iniziato il suo inarrestabile recupero, insidiando il suo avversario negli ultimi giri. Dopo alcuni tentativi, il sorpasso decisivo ha avuto successo solo negli ultimi chilometri, dando a Giovinazzi il meritato successo davanti al monegasco Charles Leclerc e al tedesco Maximilian Gunther. Dennis è stato invece sfortunato, perdendo terreno e scendendo di molte posizioni negli ultimi due giri.

Giovinazzi ha guadagnato questo fine settimana anche un 2. e un 3. posto, risultati che aggiunti alla vittoria di oggi rinforzano la sua posizione di leader dell’Europeo FIA F.3. Per lui continua un impressionante en plein di risultati, essendo salito oggi per la nona volta sul podio in questa stagione, su nove gare disputate.

"Avevo grandi speranze di vincere oggi”, ha commentato il pugliese a fine giornata. “Il circuito cittadino di Pau è nella storia del Motorsport da così tanti decenni e io sono orgoglioso di essere il vincitore numero 74 del suo storico Grand Prix. Probabilmente, la gara di oggi è stata la più difficile delle tre di questo fine settimana. In ognuna di esse ho guadagnato la posizione finale sorpassando i miei avversari. Oggi, inoltre, ho dovuto gestire la gara in un modo diverso. Con i tecnici del mio team Jagonya Ayam with Carlin abbiamo scelto la strategia di partire con gomme nuove, risparmiando l’ultimo set nelle gare di sabato. Mi dispiace per non aver trovato sul podio Dennis, che ha avuto problemi alla sua monoposto.

Questa vittoria rinforzato la mia leadership nella classifica europea e, ancora una volta, devo ringraziare tutti i componenti del mio team e di Jagonya Ayam per offrirmi la possibilità di correre a così alto livello.”

Il ventunenne di Martina Franca (TA) lascia Pau in testa alla classifica provvisoria con 164 punti, seguito da Leclerc a 149, dallo svedese Felix Rosenqvist a 110, da Dennis a 96 e da Gunther a 64. Il quarto appuntamento di campionato è in programma dal 29 al 31 maggio a Monza.

 

ARTICOLO 1 MAGGIO E 3 MAGGIO 2015

Con il terzo posto ottenuto oggi a Hockenheim (D), Antonio Giovinazzi si conferma leader di classifica nel Campionato Europeo FIA F.3. Una vittoria e due terzi posti sono il bottino finale, raccolto nella seconda tappa di stagione dal pilota di Martina Franca (TA), che con questo risultato ha portato al suo team Jagonya Ayam with Carlin il sesto podio consecutivo.

Hockenheim (D), 3 Maggio 2015

Il terzo posto conquistato oggi in Gara-3 chiude con grande soddisfazione il weekend tedesco di Antonio Giovinazzi, nella seconda tappa del Campionato Europeo FIA F.3. La gara conclusiva al circuito di Hockenheim si è svolta sotto una leggera pioggia, che ha mantenuto la pista costantemente bagnata. Nella sessione di qualifiche di Venerdì Antonio, dopo aver ricevuto un urto da un altro pilota, non era stato in grado di migliorare la sua prestazione sul giro oltre il sesto tempo, così anche oggi ha dovuto prendere la partenza dalla terza fila.

La gara si è avviata dietro la Safety Car, perciò al termine del primo giro era già considerevole il distacco tra la Dallara-Volkswagen F312 numero 3 del team Jagonya Ayam with Carlin e la testa della corsa. Giovinazzi ha scavalcato due dei suoi avversari nel corso del secondo giro, quando però i piloti di testa erano già lontani. Il pilota di Martina Franca (TA) si è quindi lanciato al recupero della quarta posizione dal tedesco Maximilian Gunther, riducendo il distacco dai piloti di testa da oltre 12" a meno di 8", dopo aver segnato il giro più veloce per molti giri di fila. L'ingresso della Safety Car ha poi raggruppato le vetture proprio negli ultimi giri. Dopo il riavvio, a soli 2 giri dal termine, Giovinazzi ha nuovamente messo sotto pressione Gunther, il quale negli ultimi chilometri ha commesso un errore, entrando in testacoda. Così il pilota del team Jagonya Ayam with Carlin ha conquistato il terzo posto, alle spalle di Chalres Leclerc e Felix Rosenqvist. Questo risultato ha permesso a Giovinazzi di salire per la terza volta sul podio nel fine settimana tedesco, la sesta consecutiva in questa stagione.

"Tre settimane fa ho lasciato l'Inghilterra da leader di campionato e ora ripeto la stessa cosa anche in Germania" - Questo è il pensiero di Antonio Giovinazzi dopo gara-3 -"Non potrei essere più soddisfatto: una vittoria e due terzi posti, da aggiungere ai tre risultati a podio del precedente weekend, sono davvero un grande risultato. Purtroppo, essere partito dalla terza fila ha condizionato tutta la mia gara, anche perché restare dietro la Safety Car mi ha provocato un grande distacco iniziale dalla testa della corsa. Ma, ancora una volta, mi sono sentito a mio agio sul bagnato e ho recuperato 3 posizioni per ottenere il terzo posto finale. Questo è un altro grande risultato da offrire alla mia squadra, ai miei tecnici e, soprattutto, a Mr. Ricardo Gelael di KFC Jagonya Ayam. Siamo tutti pronti a fare di nuovo del nostro meglio in Francia, nel prossimo round a Pau tra due settimane."

Dopo il weekend di Hockenheim, Giovinazzi si conferma leader del campionato con 106 punti, davanti a Leclerc (101) e Rosenqvist (92). Il prossimo appuntamento è in programma al circuito cittadino di Pau, in Francia, dal 15 al 17 maggio.

 

 

In allegato il comunicato stampa odierno da Hockenheim, insieme ad alcune immagini di Antonio Giovinazzi ripreso durante le gare, sul podio e in conferenza stampa. (credits: FIA F.3 Press).

Download immagini in alta risoluzione:https://app.box.com/s/jscc4ujvqsuh9tu7v2kxyc6nc681rzk0

 

Cordiali saluti.

 

 

Antonio Giovinazzi Press Corner

  1. antoniogiovinazzi.com

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Press Office by

 

Francesco Candido  +39 347 1113040

Luisa Tuzza                    +39 347 6131565

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Antonio Giovinazzi ha dominato oggi in Gara-1 a Hockenheim (D) nella seconda tappa dell’Europeo FIA F.3, controllando gli avversari in una gara resa difficile dal fondo bagnato. Il pilota del team Jagonya Ayam with Carlin consolida la sua leadership in campionato, aumentando il vantaggio sugli inseguitori in vista delle due restanti gare in programma nel wekeend tedesco.

Hockenheim (D), 1. Maggio 2015

Nella prima gara del week-end dell’Europeo FIA F.3, in svolgimento al circuito tedesco di Hockenheim, Antonio Giovinazzi ha colto la sua prima vittoria nella stagione 2015. Le condizioni meteo non sono state delle migliori, a causa di una giornata piovosa che ha interessato il circuito dalla mattina presto. Così, il pilota di Martina Franca (TA) ha dovuto gestire la sua strategia in base alla gara bagnata, oltre che sull confronto con gli agguerriti avversari, primo fra tutti il poleman Felix Rosenqvist. Già in mattinata, la seconda sessione di qualifiche non si era conclusa bene per Antonio, a causa di un tamponamento ricevuto da un pilota in difficoltà sul fondo viscido. Motivo che ha impedito al pugliese di migliorare le sue prestazioni.

Ma al via di Gara-1 tutto è andato bene per il pilota del team Jagonya Ayam with  Carlin. Ben assistito dalla sua Dallara-Volkswagen F312, Giovinazzi ha controllato al via Rosenqvist. L’obiettivo di superare il suo avversario il più presto possibile si è concretizzato dopo mezzo giro, quando all’ingresso del tornante Antonio è entrato all’esterno di Rosenqvist, sorpassando lo svedese in uscita. Da quel momento, il pilota italiano è stato sempre davanti ai suoi avversari di circa 1" ma il suo vantaggio è stato neutralizzato tre volte dalla Safety Car, entrata in pista a seguito di vari piccoli incidenti sulla pista scivolosa. In ogni riavvio, Giovinazzi è però stato in grado di restare davanti a tutti, fino a vincere la gara al termine dei 35' limite. Al secondo posto si è classificato Rosenqvist e al terzo il monegasco Charles Leclerc.

“Oggi ho dovuto fare del mio meglio per mettere subito le ruote davanti a tutti” – ha raccontato Giovinazzi appena sceso dal podio – “per evitare di avere problemi con la pioggia. Sapevo di avere una grande macchina, come pure so di avere un grande motore dietro le mie spalle e fantastici tecnici dietro il muretto dei box. Trovo pure divertente correre sul bagnato, ma oggi ho badato a non avere nuvole d'acqua davanti a me. Ho avuto una buona partenza ma ho preferito evitare duelli dopo il semaforo. Così mi sono accodato a Felix Rosenqvist, partito dalla pole, e all’ingresso del tornante ho visto la possibilità di superarlo, tentando all’esterno. Mi è andata bene e ho preso la leadership sin dal primo giro, riuscendo a mantenere un certo vantaggio nonostante la Safety Car, entrata in pista molto spesso. Dopo questa vittoria sono fiducioso di ottenere ancora grandi risultati con il mio team Jagonya Ayam with Carlin. E il prossimo appuntamento è proprio domani, in Gara-2.

Dopo la quarta gara della stagione Antonio rinforza la sua leadership nella classifica provvisoria salendo a 76 punti, davanti a Leclerc con 58 e a Rosenqvist con 49.

 

 

In allegato il comunicato stampa odierno da Hockenheim, insieme ad alcune immagini di Antonio Giovinazzi ripreso durante le gare e sul podio (credits: FIA F.3 Press).

 

Cordiali saluti.

 

 

Antonio Giovinazzi Press Corner

  1. antoniogiovinazzi.com

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Press Office by

 

Martedì, 28 Aprile 2015 08:56

SCUOLA KART 2015

Presso il Kartodromo Touch & Go di Martina Franca, giornate formative per i più piccoli:

"Muoversi in sicurezza, a piedi, in bicicletta, in motorino, in auto, rispettare l'ambiente e usare i mezzi pubblici rappresentano gli obiettivi generali della cornice di riferimento, all'interno della quale definire percorsi in cui l'educazione alla sicurezza stradale sia valorizzata nelle sue potenzialità educative e formative e concorra così allo sviluppo di conoscenze, abilità e attitudini..alla cittadinanza attiva.

 

Pagina 9 di 19